edilizia 4.0

STANDARD PER L'EDILIZIA 4.0

   Abbiamo la volontà di Certificare e Attestare l'edilizia 4.0 tramite l'analisi di parametri standard  ....


L'EDILIZIA DEL FUTURO?

E' basata sulla centralità dell'utente

La verifica del livello di soddisfazione degli utenti è lo strumento per l'individuazione degli standard dell’edilizia del futuro e delle caratteristiche dell’edificio che dovrà prevedere la certificazione di Qualità: edilizialogica, Leed, casaclima o altre per mantenere nel tempo la sua valorizzazione costante.


Green Building

Sostenibilità in edilizia

Il termine indica, a livello internazionale, un edificio progettato, costruito e gestito in maniera sostenibile ed efficiente, nonché certificato come tale da un ente terzo indipendente, tra cui lo statunitense LEED® o il britannico BREEAM.


L'emergenza coronavirus

Cosa ci ha insegnato il lockdown?

Il lockdown, ha contribuito a cambiare la percezione delle case e soprattutto le priorità domestiche di milioni di persone in tutto il mondo. In sostanza ci si è resi conto che viviamo in spazi troppo piccoli per i nuovi bisogni, trascorrendo la quasi totalità della nostra esistenza confinati entro quattro mura.



La nuova percezione

Lo scenario post pandemia

Le analisi mettono in mostra fattori che lasciano intendere come a cambiare non sia la casa in sé, ma i parametri di ricerca che noi riteniamo importanti, fondati su nuove priorità ed esigenze. Molte delle quali dipendono anche da come il mondo del lavoro sia mutato con la pandemia. Se è vero che molte più persone, oltre ai professionisti, potranno gestire il proprio lavoro in remoto (in parte, se non tutto) questo impatterà inevitabilmente sulle caratteristiche interne ed esterne.





L'edilizia 4.0

Deve  rispondere ai nuovi bisogni

Siamo di fronte ad una sfida, la riqualificazione del patrimonio costruito anche grazie al Superbonus 110%, alla rigenerazioni di aree urbane, sia nella riconversione di aree dismesse, fino alla riconversione degli spazi per un uso più affine ad una vita che coniughi Smart Working e vita familiare.

Secondo alcuni il trend è il green building, per noi è la (re)interpretazione del settore e non ci sbagliavamo.





Il nostro punto di vista

E' necessario un disciplinare integrato

Rispetto allo stato di fatto, anche sul green building, la filiera non dialoga a sufficienza nelle fasi cruciali.

La Qualità edilizialogica di un edificio dipende da un mix di elementi che contempli transizione digitale e sostenibilità: ambientale, sociale ed economica.


Come gli investitori devono rispondere?

Tecnologia, Comfort, Sicurezza, Design

Da 15 anni siamo convinti della necessità che sia necessario (re)interpretare il settore la strada da percorrere è il ridisegno radicale della filiera edilizia ed il ripensamento dei principi finalizzato a realizzare straordinari miglioramenti nei parametri critici delle prestazioni, come i costi, i tempi, la qualità ed il servizio.

La Qualità è definita in 4 parametri: Tecnologia, Comfort, Sicurezza e Design.





Tecnologia costruttiva

Sistemi di connessione uffici/cantiere

Sul mercato esistono tecnologie per il controllo dei lavori di esecuzione, che consentono anche una consistente riduzione dei tempi di realizzazione delle costruzioni rispetto a quelle eseguite con i sistemi tradizionali, nonchè tecnologie che ottimizzano le sequenze di esecuzione e limitano al minimo l’operatività del personale di cantiere.


Tecnologia di controllo

La domotica come elemento essenziale

Un costo strutturale inferiore favorisce la dismissione di un impiantistica tradizionale con l’applicazione della domotica. Significa una totale integrazione di prodotti e servizi per il controllo degli impianti, delle strutture e di gestione degli spazi abitativi, con tecniche di installazione poco intrusive, funzioni sempre più flessibili, e di semplice utilizzo che consentono di monitorare i parametri e gestire anche a distanza l'edificio.





Comfort

Risparmi e un modo di abitare sano

Coniugare il benessere con il risparmio economico (costruttivo e gestionale), stile architettonico e categoria energetica, significa permettersi maggiori spazi di vita, singoli o comuni, che offrano quel “Life style” necessario a ristabilire il benessere psico-fisico per una “Vita sostenibile” comprendente Risparmio energetico / Ridotti costi condominiali / Bassi consumi.





Sicurezza costruttiva

Tecnica e tecnologia per ridurre i rischi

La semplicità di montaggio, l'estrema leggerezza e maneggevolezza di alcuni sistemi costruttivi permettono la realizzazione di qualsiasi tipologia di costruzione riducendo tempi, costi e rischi. Oltre alla riduzione dei tempi di cantiere, coincidono minori rischi, soprattuto se si adottano tecnologie abilitanti per il controllo dei DPI, aumentando la sicurezza del cantiere.





Sicurezza in fase di esercizio

La casa è un bene primario e deve durare nel tempo

Durante l’uso, l’immobile deve garantire:

1. Resistenza al fuoco
2. Resistenza ai sismi
3. Resistenza al vento
4. Resistenza alle esplosioni

5. Sensori e innovazioni per la manutenzione predittiva





Design

Non solo progettazione in BIM

Il design moderno non deve nascere solo dall'uso del Building Information Modelling, ma deve ritrovare il senso dell'opera architettonica: deve essere un'idea, un concetto formale, che si aggiunga alle considerazioni strutturali e funzionali, mostrandosi nella forma dell'opera architettonica. In altre parole serve che ci sia un elemento di "gratuità" intesa nel senso greco del termine: di bellezza, grazia, e di gratuità (come la intendiamo noi), cioè una ricerca del bello senza condizionamenti.




Il tuo progetto è certificabile

Richiedi una valutazione gratuita


Puoi richiedere ad un nostro tecnico di valutare se il tuo progetto ha le caratteristiche che il disciplinare edilizialogica richiede

ATTESTAZIONE EDILIZIALOGICA

Ciascun progetto viene valutato nell’intero ciclo di vita. Dal concept alla manutenzione e deve superare molteplici

criteri di valutazione al fine di garantire all'investitore una valorizzazione nel tempo.

I nuovi scenari immobiliari impongono al direttivo di rivedere alcuni di questi aspetti del disciplinare edilizialogica, integrando nuovi criteri di valutazione.


Al fine di offrire ai nostri clienti il miglior servizio è in corso l'aggiornamento del disciplinare tenendo conto delle tecnologie emergenti.

Ma non vi abbandoniamo, continua il nostro lavoro di supporto agli investitori

NUOVI CRITERI PREMIANTI

IN VALUTAZIONE

STAMPA 3D EDIFICI

Obiettivo: OTTIMIZZARE TEMPI/COSTI/RISCHI

Realizzare abitazioni stampate in 3D consente una particolare ottimizzazione dei processi che incide nel realizzare l'opera nel minor tempo possibile, a un minor costo, riducendo i rischi e nel modo più sostenibile, in alcuni casi a Km zero riutilizzando materiali locali.


"PERI GmbH, azienda tedesca specializzata nella stampa 3D, sta costruendo una palazzina composta da 5 appartamenti su 3 piani con circa 380 metri quadrati di superficie abitabile utilizzando una stampante 3D."


"WASP (azienda italiana leader nel settore) ha completato la fase di stampa della struttura portante di TECLA, la prima ed unica costruzione interamente stampata in 3D a base di materiali naturali e realizzata con più stampanti 3D operanti simultaneamente."

SOCIETA' BENEFIT

Obiettivo: BENEFICIO COMUNE

Le società benefit sono espressione di un paradigma più evoluto: perseguono volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro anche una o più finalità di beneficio comune.


"Per beneficio comune si intende il perseguimento di uno o più effetti positivi (perseguibili anche riducendo gli effetti negativi) su persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interessi."


"Sono tenute a comunicare annualmente e riportare secondo standard di terze parti i risultati conseguiti, i loro progressi e gli impegni futuri verso il raggiungimento di impatto sociale e ambientale, sia verso gli azionisti che verso il grande pubblico."